CoSTUME NATIONAL nella Fashion Week a Milano: Ridicolo!

Sin dall’inizio, la Costume National propone una figura molto “slim” per l’uomo europeo, dando un tocco femminile al look maschile. Purtroppo, la proposta SS16 nella Milano Fashion Week ha superato tutti i limiti.

Molte delle proposte per l’uomo di questa collezione sembravano veri e propri abiti da donna. C’è una sottile differenza tra aggiungere un tocco femminile ad un abito maschile, ed un completo da donna fatto a misura d’uomo. Inoltre, non tutti sono come Mick Jagger e possono mettersi una gonna senza perdere la loro virilità.

Voglio lasciare chiaro che non tutti i look sono stati completamente femminili, però quelli che effettivamente lo erano, sono risultati del tutto ridicoli.

Una donna in una silhouette maschile non perde la sua femminilità. Cosí come un uomo con un tocco femminile può attribuire un touch di design e di personalità al look. Nonostante, l’uso di scollature profonde insinuando un finto seno, di cinture che riducono la vita per simulare una silhouette a clessidra, o direttamente una camicetta da completo di donna, risulta poco attraente ed è una totale distorsione di quello che vuol dire essere un’ uomo. Voglio evidenziare il fatto che anche se non penso che l’uomo debba essere sempre tradizionale nel suo stilo di abbigliamento, questa volta non sono potuta rimanere in silenzio.

Bisogna riconoscere che tutto sta cambiando nel mondo, ma questo mi sembra un po’ troppo!

Fotografie della pagina ufficiale del Milano Fashion Week.